Il segreto del Re Sole di Gianfranco Micali

Un viaggio che lega in un unico filo senza tempo le cricche pericolose di oggi e gli intrighi di palazzo del milleseicento. E 'Il segreto del Re Sole' (Pendragon) di Gianfranco Micali. Un romanzo, ricco di suspense, in cui si affacciano personaggi della letteratura popolare come Luigi XIV, D'Artagnan e Richelieu (quasi a prefigurare quello che sara' il Kolossal hollywoodiano dell'autunno 'I tre moschettieri') intervallati all'opera nefasta di faccendieri nostrani che non badano soltanto agli affari ma preparano una vera e propria svolta autoritaria.
Con scrittura lieve Micali racconta l'Italia prossima futura nella quale un capo dei servizi segreti, un capomafia, un cardinale senza scrupoli, un abile manipolatore della comunicazione, un ex ministro delle finanze e un lobbista mirano ad insediare un vero e proprio dittatore al vertice dello stato, e se possibile dell'intera Europa.

Cosi', per certi versi, rammenta proprio quel seicento dove moti di piazza e due fronde, autentiche rivoluzioni, sfociarono nel potere assoluto di Re Sole. E allora, come oggi, e' la superstizione a farla da padrona. Si diffusero in quella Francia consuetudini ed espressioni come 'unto del signore', il sovrano con investitura divina, e la spasmodica ricerca dell'elisir di lunga vita e dell'immortalita'. http://www.adnkronos.com

Listino
€ 18,00
Editore
Pendragon

Prima di morire l’ex capo dei servizi segreti, la potente spia che ha dominato l’epoca dei misteri d’Italia (dalla strategia della tensione in poi) lascia un messaggio a Fangio, che è stato il suo migliore analista: una foto con cinque suoi giovani compari, un misterioso dipinto di Poussin e i nomi fittizi di alcuni personaggi del tempo di Luigi XIV... Da quel giorno qualcuno cerca di ostacolare le ricerche di Fangio, che indaga su due piani distinti: il presente - costellato di segnali al confine con l’esoterico, in una Torino magica e inquietante - e il Seicento del Re Sole e dei suoi ministri Fouquet e Colbert, dei cardinali Richelieu e Mazzarino (che tanto assomigliano ad alcuni potenti e pericolosi personaggi di oggi...), di Molière, La Fontaine e del più misterioso dei pittori, Nicolas Poussin, ma soprattutto degli scienziati alchimisti che operavano all’interno del Vaticano. Coadiuvato dalla giovane Sara, dal colonnello dei carabinieri Gruner, da una nobildonna romana e da un hacker espertiss mo, Fangio cerca di ricostruire il complicato “quadro d’insieme” e individuare il bandolo della matassa: il “segreto del Re Sole”. In palio c’è la sorte della nostra fragile democrazia, che non è mai stata così in pericolo...

Commenti

Post popolari in questo blog

'IL CANTICO DELLE CREATURE' ILLUSTRATO PER BAMBINI

"La storia generale dei pirati", del Capitano Charles Johnson

'Schifoso traditore. Come riconoscere le tracce dell'infedeltà' di Alberto Caputo, Alessandro Calderoni, Silvia Jun, Paolo Baron