"Notte di stelle" di Margherita Hack

Due sguardi opposti, due diversi approcci.
La scienza e la mitologia. Margherita Hack e Viviano Domenici firmano un interessante libro sull'astronomia, Notte di stelle (Sperling&Kupfer, 316 pagg, 18 euro) a cavallo tra astrofisica e storia in un condensato di racconti, leggende, miti e falsi miti, legati a costellazioni, galassie, nane bianche e supernova. Il risultato è avvincente, di quelli che ti fanno venir voglia di aprire la carta del cielo - fornita anch'essa nel libro - e ritrovare i passi che l'uomo da millenni continua a fare con la testa rivolta all'insù.
Storie di stelle - Ecco l'Orsa Maggiore con i suoi "15mila anni da raccontare". A cominciare dal nome misterioso, "orsa", che, come scriveva il professor Bradley E. Shaefer, della State University di Boston, "era patrimonio dei Greci, dei Baschi, degli Israeliti, di molte tribù siberiane e in modo sorprendente era diffusa in tutta l'America del Nord". Tutti a condividere l'immagine dell'orsa inseguita da tre cacciatori. O ancora Cepheus (Cefeo), dietro la cui figura si celerebbe un mitico re mesopotamico, che, secondo Plinio il Vecchio fu "l'inventore della scienza delle stelle". Tanto importante da dedicargli - furono gli antichi greci - una costellazione fra la Via Lattea e il Polo Nord. E' prendendo spunto da storie come queste la Hack trascina il lettore nel mondo dell'astrofisica.http://spettacoli.tiscali.it/

Commenti

Post popolari in questo blog

'IL CANTICO DELLE CREATURE' ILLUSTRATO PER BAMBINI

"La storia generale dei pirati", del Capitano Charles Johnson

'Schifoso traditore. Come riconoscere le tracce dell'infedeltà' di Alberto Caputo, Alessandro Calderoni, Silvia Jun, Paolo Baron