Il club delle ricette segrete di Andrea Israel e Nancy Garfinkel

Due bambine, un'amicizia intensissima e la comune passione della cucina: poi un'improssiva rottura e il silenzio per lunghi anni.
Due donne e la difficoltà di ricostruire il rapporto, l'impossibilità di superare antichi rancori e una rivelazione sconvolgente che finirà, al di là di ogni apparenza, a riunirle.
Questo il nucleo del libro di due autrici piuttosto conosciute negli Stati Uniti, Andrea Israel come sceneggiatrice di programmi televisivi e Nancy Garfinkel come grafica. Entrambe nutrono una vera passione per la cucina.
E lo si può notare da come è stato concepito questo libro, subito accolto con entusiasmo anche dai lettori italiani.


Si tratta di un romanzo epistolare, infatti sono e-mail e lettere a comporre la storia, le mail sono quelle inviate dalle due amiche, Val e Lilly, in anni recenti, mentre la loro corrispondenza infantile e adolescenziale, siamo negli anni Sessanta, era logicamente cartacea. Sono proprio queste missive a permettere al lettore di ricostruire la storia, facendogli conoscere le due protagoniste e le loro famiglie, così complesse e problematiche da diventare, sia durante l'infanzia che in età adulta, il centro delle loro confidenze e dei loro dissidi, motivo del legame d'amicizia e causa della rottura del rapporto.

Val è fin da piccola, e lo resterà anche in futuro, seria e responsabile. Suo padre è un insegnante, ma soprattutto un inventore "incompreso", la madre è affetta da terribili attacchi di panico e da un'agorafobia che l'ha costretta a vivere chiusa in casa perennemente depressa.
Lilly è invece uno spirito libero, estroversa e facile a mettersi nei guai, i suoi genitori sono l'opposto l'uno dell'altra, il padre è un luminare, uno psichiatra affermato (prendersi cura della madre di Val è per lui un impegno quotidiano) e la bellissima madre è un'attrice, una donna di spettacolo che passa da un amante a un altro, da una fuga da casa a ritorni densi di litigi furibondi, del tutto indifferente al suo ruolo di moglie e di madre.

Ogni lettera che le ragazze si scambiano è corredata da una ricetta: la passione per la cucina infatti è l'elemento che le accomuna e che è diventata uno strumento per comunicare emozioni e sentimenti. L'invenzione del "club delle ricette segrete" è per le due amiche uno strumento di confidenze e di condivisione, che permette lo scambio di qualcosa di più profondo del piatto in questione.
La preparazione del cibo è da sempre un fatto culturale, racchiude amore e desiderio di dare felicità a chi godrà di quel lavoro, è creatività, consolazione ed espressione di sé. Le ricette racchiuse nel libro hanno, nel loro nome, l'indicazione del sentimento che le ha generate e rappresentano il vero filo conduttore dell'evoluzione psicologica delle due protagoniste tanto che, passati molti anni, sarà proprio il recupero di una ricetta a indicare che l'amicizia tra le due donne non si era mai spezzata.

Forse il colpo di teatro finale, che non riveliamo, non era così necessario all'economia della trama, anzi può apparire quasi una forzatura, ma l'insieme del libro è di estrema gradevolezza e, pur proponendo situazioni molto "americane", sa suscitare l'empatia del lettore.

Andrea Israel e Nancy Garfinkel - Il club delle ricette segrete. Ricette in collaborazione con Melissa Clark
Titolo originale: The Recipe Club
Prezzo € 18,60 - Garzanti (Narratori moderni)

Commenti

Post popolari in questo blog

"La storia generale dei pirati", del Capitano Charles Johnson

'IL CANTICO DELLE CREATURE' ILLUSTRATO PER BAMBINI

'Schifoso traditore. Come riconoscere le tracce dell'infedeltà' di Alberto Caputo, Alessandro Calderoni, Silvia Jun, Paolo Baron