Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2009

UN MAGLIONE PER NATALE di Glenn Beck

A dodici anni tutto ciò che Eddie desidera per Natale è una bicicletta.
E' vero, la situazione èdifficile: il padre è appena morto e la madre ha dovuto chiudere il panificio di famiglia, eppure Eddie continua a sperare, a credere con tutto se stesso che alla fine, la mattina di Natale, magicamente troverà sotto l’albero la bici dei suoi sogni. Riceve, invece, un maglione. Uno stupido maglione fatto a mano da sua madre che Eddie butta subito in un angolo della sua stanza.


Frustrato dal duro scontro con la realtà e ancora troppo immaturo per comprendere di avere già il dono più prezioso, Eddie incomincia il suo viaggio difficile e insidioso verso l’età adulta. Dovrà lottare contro tutto e tutti per trovare la strada che lo farà uscire dalla tempesta della vita e capire, finalmente, il significato di quel maglione, quel semplice regalo in cui c’è tutto l’amore del mondo.
"La mamma aveva decorato la scatola con un grosso fiocco e un nastro. Aprii il pacchetto strappando renne e f…

'I fiori del Male' venduto a 775.000 euro

Una copia della prima edizione de ''I Fiori del male'' del poeta francese Charles Baudelaire (1821-1867), con una dedica autografa dell'autore all'amico Narcisse Ancelle, è stata aggiudicata per 775.000 euro (compresi i diritti d'asta) durante una vendita all'Hotel Drouot di Parigi.

Si tratta di un nuovo record mondiale per una copia di 'Les fleurs du Mal', stampata nel 1857, che al tempo conquista il record del libro più caro del mondo.
Il precedente primato per un libro di Baudelaire era di 560.000 euro, stabilito durante un'asta di Sotheby's a Parigi nel 2007.

Nel corso della stessa vendita, l'Hotel Drouot ha proposto 180 lotti tra lettere, libri, oggetti e cimeli appartenuti a Baudelaire, il poeta ''maudit'' (maledetto) per antonomasia della letteratura francese,.

Complessivamente l'asta ha totalizzato 4 milioni e 50.000 euro (sempre compresi i diritti), più che doppio rispetto alla stima. Una missiva di Baud…

Dopo 'La cattedrale del mare' ecco 'La mano di Fatima' di Ildefonso Falcones

Nei villaggi delle Alpujarras è esploso il grido della ribellione. Stanchi di ingiustizie e umiliazioni, i moriscos si battono contro i cristiani che li hanno costretti alla conversione. È il 1568. Tra i rivoltosi musulmani spicca un ragazzo di quattordici anni dagli occhi incredibilmente azzurri. Il suo nome è Hernando.
Nato da un vile atto di brutalità – la madre morisca fu stuprata da un prete cristiano –, il giovane dal sangue misto subisce il rifiuto della sua gente. La rivolta è la sua occasione di riscatto: grazie alla sua generosità e al coraggio, conquista la stima di compagni più o meno potenti. Ma c’è anche chi, mosso dall’invidia, trama contro di lui. E quando nell’inferno degli scontri conosce Fatima, una ragazzina dagli immensi occhi neri a mandorla che porta un neonato in braccio, deve fare di tutto per impedire al patrigno di sottrargliela. Inizia così la lunga storia d’amore tra Fatima ed Hernando, un amore ostacolato da mille traversie e scandito da un continuo perd…

Io che da morto vi parlo di Alfio Caruso

Immagine
Io che da morto vi parloAlfio Caruso

Una storia drammatica, ricostruita da un grande esperto di mafia
Vi consiglio questo libro




Il 2 ottobre 2008 si ammazza in Sicilia Adolfo Parmaliana, cinquantenne professore di chimica industriale all’università di Messina, considerato uno dei massimi esperti internazionali nella ricerca delle nuove fonti di energia rinnovabile. All’impegno accademico Parmaliana ha unito per trent’anni un accanito impegno civile. Iscritto giovanissimo al Pci, ha difeso le ragioni della legalità, della correttezza, del buongoverno nella sua piccola patria, Terme Vigliatore, un paesino che si trova a pochissimi chilometri da Barcellona Pozzo di Gotto, zona franca dei grandi boss di Cosa Nostra, da Santapaola a Provenzano, fondamentale snodo del Gioco Grande, lì dove confluiscono e s’intrecciano mafia, massoneria, alta finanza, pezzi rilevanti delle Istituzioni. Così il piccolo professore amante dei libri, dei vestiti eleganti, della Juve e idolatrato dai suoi allievi…

Piu' libri, piu' liberi

Il programma culturale di Più libri più liberi nasce con l’intenzione di fornire agli editori una maggiore visibilità, offrendo loro l'opportunità di presentare libri o di discutere sui più variegati temi riguardanti il mondo della cultura e dello spettacolo.


Da reading a mini concerti, da tavole rotonde a improvvisazioni teatrali, le 10 sale a disposizione raccolgono nei quattro giorni oltre 250 eventi interamente proposti dalla Piccola e Media Editoria italiana. http://www.piulibripiuliberi.it/menu2009/home.aspx

La Fiera nazionale della piccola e media editoria si svolge dal 5 all'8 dicembre al Palazzo dei Congressi dell'Eur. Previsti gli interventi del filosofo Gianni Vattimo, dell'economista Tito Boeri, del magistrato-scrittore Giancarlo De Cataldo e il giornalista Beppe Severgnini. Tra gli autori, Camilleri e Carlotto. 200 gli appuntamenti e 400 gli editori.

'Le notizie piu' pazze del mondo 2010'

Torna anche quest'anno in libreria il manuale del buonumore firmato da Gerardo Picardo, con 'Le notizie piu' pazze del mondo 2010', edizioni Centro di Documentazione Giornalistica (prefazione di Francesco Giorgino, pp. 220), da oggi in libreria e dedicato dall'autore ai ragazzi dell'Aquila, che nei giorni del terremoto hanno indossato con orgoglio la t-shirt con la scritta: 'Barcollo ma non mollo'.
Irresistibili stravaganze e stranezze che si rincorrono da una parte all'altra del mondo, confezionate in forma di 'Tg folle' e arricchite da simpatiche vignette che illustrano con simpatia tutto il 2009.

Nelle pagine a crepapelle, sicure protagoniste dell'ottava edizione di 'Piu' libri piu' liberi' (la Fiera nazionale della piccola e media editoria al Palazzo dei Congressi di Roma dal 5 all'8 dicembre), vengono raccontati tutti i record delle stramberie. Si va da chi organizza una festa per annunciare il divorzio a chi ven…