'LEGGENDA DI SIGURD' di Tolkien arriva in Italia

Arriva in Italia, a distanza di cinque mesi dall'uscita in Gran Bretagna, l'inedito libro di John R.R. Tolkien (1892-1973), lo scrittore inglese autore della saga del 'Signore degli Anelli', incentrato su una rilettura della leggenda nordica dei Nibelunghi.
Per la prima volta infatti l'editore Bompiani pubblichera' il prossimo 21 ottobre la traduzione della versione originale di 'La Legenda di Sigurd e Gudrun' (pagine 236, euro 25), scritta in versi tra gli anni Venti e Trenta del Novecento, quando Tolkien era professore di letteratura anglosassone all'Universita' di Oxford e quando ancora non aveva dato alle stampe i suoi piu' celebri romanzi.


Presentata come una storia di amore e vendetta, un poema epico imperdibile per i lettori di Tolkien, l'opera e' stata tradotta a cura della Societa' Tolkieniana. Il libro racconta due leggende intrecciate, quella di Sigurd e quella di Gudrun, presenti anche nella saga dei Nibelunghi. Di Sigurd (Sigfrido), vengono narrate le imprese eroiche, volute dalla madre per vendicare la morte di Sigmund, fino alla conquista della valchiria Brynhildr (Brunilde), che Sigurd ''risveglia'' dal suo sonno simbolico.

Sara' proprio per amore di Brunilde che Sigurd morira', ucciso per volere di un suo altro pretendente. Di Gudrun, inconsolabile vedova di Sigurd, leggiamo invece la storia di vendetta; Gudrun, infatti, straziata dal dolore per la perdita di Sigurd, giura di vendicarne la morte. Sposa quindi Attila (Atli), re degli Unni, e attira i fratelli e il loro uomo di fiducia Hagen (Hogni) in una trappola mortale: dopo una feroce battaglia, riesce a catturarli e li uccide, poi li da' in pasto al marito, che assassina dopo questa orribile punizione.
 
Autore: Tolkien John R. R.


Editore: Bompiani
Prezzo: € 25,00

Commenti

Post popolari in questo blog

'IL CANTICO DELLE CREATURE' ILLUSTRATO PER BAMBINI

"La storia generale dei pirati", del Capitano Charles Johnson

'Schifoso traditore. Come riconoscere le tracce dell'infedeltà' di Alberto Caputo, Alessandro Calderoni, Silvia Jun, Paolo Baron