La sindrome di Arcore di Giovanni Valentini

A quindici anni dalla sua fatidica “discesa in campo”, Berlusconi continua a dividere gli italiani.
E non solo tra elettori di destra e di sinistra, ma anche trasversalmente all’interno dei due schieramenti. Amato e odiato in ugual misura, considerato da una parte il salvatore della Patria e dall’altra il nemico pubblico numero uno, il Cavaliere spacca l’opinione pubblica in due grandi partiti contrapposti: i filoberlusconiani e gli antiberlusconiani, tanto fanatici i primi quanto irriducibili i secondi. Campione di un moderno “populismo mediatico” con il suo avvento “l’uomo di Arcore” ha alterato il senso comune degli italiani, compresi quelli che non votano per lui, modificando nel bene o nel male i loro valori e stili di vita. Ma da quali elementi dipende il suo fascino?









La sindrome di Arcore




Giovanni Valentini





Tutto sul campione del moderno "populismo mediatico"



Vi consiglio questo libro



Commenti

Post popolari in questo blog

"La storia generale dei pirati", del Capitano Charles Johnson

'IL CANTICO DELLE CREATURE' ILLUSTRATO PER BAMBINI

'Schifoso traditore. Come riconoscere le tracce dell'infedeltà' di Alberto Caputo, Alessandro Calderoni, Silvia Jun, Paolo Baron