Città in Fiaba 2009

Il 13 aprile arriva Città in Fiaba 2009. Sarà l’antico centro romanico di Serravalle, ora zona nord del Comune di Vittorio Veneto, ad ospitare lunedì 13 aprile dalle 14,30 alle 20,00, l’unico festival itinerante in Italia, dedicato in questa quarta edizione ad “Alice e gli specchi delle meraviglie: riflessi bizzarri di immagini, numeri e parole”.

Il festival curato da Marni Holly & Partners, è promosso dalla Regione Veneto, in collaborazione con l’Associazione Città Murate, la Provincia di Padova e l’Università degli Studi di Padova e vede il fattivo contributo del Comune di Vittorio Veneto.

Come nelle passate edizioni ci saranno il concorso legato al Festival “Schizzi, frizzi e versetti”, le Cartoline di Città in fiaba, e, novità 2009, “A colpi di libri”, primo campionato di lettura nel Veneto, una sfida in piazza per i ragazzi delle scuole primarie e secondarie armati di libri e pulsantoni. Ricco, aggiornato e particolarmente attraente, il programma di Libri e Dintorni che mantiene la collaborazione con il progetto nazionale Nati per Leggere, a cui si legano quest’anno “Il giardino di Alice”, spazio interattivo per bambini da 0 a 3 anni e “Primi libri”, consigli di lettura per genitori (albi illustrati 0-6 anni). Ancora consigli di lettura per i bambini da 6 a 10 anni con “Mi piace e non mi piace”, accanto a “Letture golose per bimbi curiosi”, con racconti e letture animate per tutti i gusti e, per i più tecnologici, un “Jukebooks” con tante storie lette e ascoltate a portata di click. Due spazi espositivi dedicati alla presentazione di opere e novità letterarie: “Viaggio Oltremanica” ci presenta i più interessanti e celebrati autori inglesi per ragazzi e “Ma quanti bei libri Madama Dorè”, mette in mostra le migliori opere di letteratura giovanile. E ancora bambini “All’arrembaggio” con i laboratori di espressione artistica.

Tutto rivolto alla poesia con animazioni alla lettura e laboratori “Da Lewis Carroll a Toti Scialoja: poesia in musica”, alla scoperta di nursery rhymes, limerick e nonsense. Un invito a guardare con sguardo meravigliato le metamorfosi di Alice, illustrate in 150 anni di storia da pluripremiati illustratori internazionali e giovani promesse italiane, riguarda la mostra itinerante, altra novità 2009, “Alice negli specchi. Viaggio attraverso i paesi delle meraviglie” (gemellaggio tra Italia e Gran Bretagna), che viaggerà per circa due mesi, a cui si accosterà una visita guidata con giochi tematici e laboratori per i ragazzi.

In occasione della celebrazione, nel 2009, del quarto centenario della prima osservazione astronomica di Galileo a Padova, “Città in fiaba” propone anche uno spettacolo interattivo sulla scienza galileiana a cura di La Maison du Theatre, “Il professor Lente ed il segreto di Galileo”, per bambini dai 6 anni, per scoprire attraverso un divertente viaggio scientifico le mirabolanti e rivoluzionarie invenzioni di Galileo Galilei, tanto amate anche da Carroll

Dalla scienza ai numeri con “Ed ora facciamo i conti! La storia dei numeri e del contare raccontata ai bambini”, una lezione semiseria di matematica a cura di Pino Costalunga. Per la sezione teatro andrà in scena “Le meravigliose avventure di Alice e Calei” di e con Elisabetta Lorenzon, artista “Città in Fiaba 2009”, spettacolo interattivo di immagini, lemmi e rompicapi.

L’idea del festival è di trasformare per una domenica la città in un luogo di fantasia, in una città a misura di bambino. Città in Fiaba è dedicato ai cittadini “più piccoli” ai loro sogni, alla loro immaginazione, alla loro creatività. E proprio dalle storie di Alice traspaiono più che mai desiderio di libertà, sogno e lieta follia tipici dell’infanzia. Tre elementi che Carroll considerava importante coltivare anche nell’età adulta. “La vita: che cos’è se non un sogno?”: le avventure di Alice finiscono infatti così, con un punto di domanda.

Un’occasione dunque per contemplare le meraviglie di questi suggestivi borghi medioevali, che conservano intatto l’incanto delle loro cinta murarie e delle torri merlate dei loro castelli, in scenari che sappiamo già essere di notevole bellezza, ma che una colorata pennellata di fantasia e fiabesca immaginazione, trasformeranno in un evento straordinario ed impareggiabile.


http://www.nonsolocinema.com/

Commenti

Post popolari in questo blog

"La storia generale dei pirati", del Capitano Charles Johnson

'IL CANTICO DELLE CREATURE' ILLUSTRATO PER BAMBINI

'Schifoso traditore. Come riconoscere le tracce dell'infedeltà' di Alberto Caputo, Alessandro Calderoni, Silvia Jun, Paolo Baron