VERSO IL VERO AMORE

Verso il vero amore
Come liberarsi dalla dipendenza affettiva e imparare ad amare in modo maturo


Marie Lise Lebontè
Traduzione di Simona Lari
Pagg. 272
€ 18.00
Saggistica
Collana: I libri del benessere
In libreria dal: 26 Marzo 2009

L’avete attesa con impazienza, credevate di averlo finalmente conquistata, però adesso siete a un punto cruciale e vi ponete mille domande: è la persona giusta per me? Mi ama davvero? Quanto durerà ancora? E non riuscite a prendere una decisione...
Ma sappiamo veramente che cos’è l’amore? O come ci piacerebbe amare? Quante persone affermano di amare e di essere amati e poi si lasciano umiliare, mancare di rispetto o maltrattare? Ciò che Marie Lise Labonté si propone in questo libro è fornirci le indicazioni utili a decifrare le nostre ferite, quelle che ci impediscono di amare veramente perché abbiamo paura di essere abbandonati, rifiutati o traditi. Per ogni fase della vita esistono infatti momenti particolarmente importanti, in cui veniamo plasmati nello sviluppo della personalità e il cui mancato riconoscimento può indurci in una trappola da cui non riusciamo a trovare facilmente la via d’uscita. È per questo che, divenuti adulti, riproduciamo soprattutto i due modelli che ci hanno influenzato: l’amore fusionale, in cui si continua a cercare quel legame che non si è riusciti a realizzare da bambini, e l’amore caratteriale, nato dall’odio e dal risentimento che ostacola gli slanci d’amore spontanei. Riflettere su noi stessi e individuare i condizionamenti di cui siamo stati oggetto in queste fasi è il modo migliore per raggiungere il vero l’amore, quello creativo che ci riporta a noi stessi.

UN BRANO
"Parliamo di vero amore esplorando il modo in cui viviamo l’amore nel nostro cuore, nel nostro corpo, nella nostra coscienza e in presenza degli altri, parliamo di amore vero ponendoci questa domanda: «Amiamo? Siamo capaci di gesti d’amore? Siamo esseri amorevo1i? Siamo in grado di permettere all’amore di essere creatore?» Questo libro è un appello a prendere coscienza dell’amore che seminiamo in noi e attorno a noi. Questa coscienza di ciò che portiamo nel cuore può portarci a giudicare noi stessi e può risvegliare sensi di colpa. Il senso di colpa e il giudizio verso se stessi e verso gli altri sono prigioni del cuore. Entriamo se possibile in questo libro come un eroe o un’eroina pronti a lasciare un mondo di amore conosciuto per sconfiggere il drago della paura, della limitazione e liberare così il movimento creatore dell’amore. Una volta sconfitto il drago, l’eroe torna al proprio villaggio per condividere la sua nuova visione dell’amore."

Commenti

Post popolari in questo blog

'IL CANTICO DELLE CREATURE' ILLUSTRATO PER BAMBINI

"La storia generale dei pirati", del Capitano Charles Johnson

'Schifoso traditore. Come riconoscere le tracce dell'infedeltà' di Alberto Caputo, Alessandro Calderoni, Silvia Jun, Paolo Baron