I Goblin

Titolo I Goblin
Autore Witzko Karl-Heinz
Prezzo di copertina € 16,00

Una nuova irresistibile epopea per tutti gli appassionati di mondi fantastici. Brams il goblin e i suoi compari sono dediti a un'attività tanto fiorente quanto losca: il rapimento e lo scambio di persone e animali. Con l'aiuto di una porta molto speciale, sono in grado di penetrare nel mondo degli umani e di sequestrare le loro vittime per poi sostituirle con malefici sosia. Le loro missioni, tuttavia, si fanno sempre più rischiose, finché la "porta" non li abbandona all'improvviso nella Terra degli Uomini, mentre un pericolo mortale si profila all'orizzonte. I grinzosi eroi di questa vicenda, inseguiti da una forza oscura e rimasti prigionieri di un mondo ostile, magico e bizzarro, cercano allora una via di scampo. Ecco l'inizio di una grande avventura segnata da inediti colpi di scena.

L’autore ha scritto una nuova irresistibile epopea incentrata completamente sul popolo dei Coboldi. Appartenenti alla tradizione germanica, appaiono in molti romanzi ma sono poco conosciuti e non ci risulta siano mai stati al centro di un romanzo, per non parlare poi di una trilogia. Infatti I goblin è il primo, a questo seguiranno poi Dicke, rote Männer (Kurzgeschichte) in: Das Fest der Zwerge (2007) e König der Kobolde (2008)

Ecco una descrizione dei “goblin”:

Caratterizzati da una bassa statura, erano accusati di rapire durante la


Karl-Heinz Witzkonotte donne e bambini, sostituendo questi ultimi con i propri mostruosi figli. Talvolta compaiono sotto forme animali, il che rispecchia la loro natura bestiale. I goblin sono tentatori e usano spesso i frutti proibiti del regno delle fate per attirare le loro vittime. Vivono spesso in grotte sotteranee.

I goblin sono rappresentati come piccole creature umanoidi dalla pelle marroncina, ma che può variare dall'arancio al rosso scuro, e dai lineamenti appuntiti.

La loro forza risiede nel numero, poiché essendo poco robusti e alquanto bassi non dispongono di grande potenza se presi singolarmente.

Ed ecco come sono visti dagli uomini di questo romanzo:

«Noi uomini odiamo i goblin, ma il sentimento è reciproco. Nulla regala più soddisfazione a quelle creature astute e maligne se non intrufolarsi di nascosto nel nostro mondo per portare a termine la loro missione...»
http://www.fantasymagazine.it/home/


Brams il goblin e i suoi compari sono dediti a un’attività tanto fiorente quanto losca: il rapimento e lo scambio di persone e animali. Con l’aiuto di una porta molto speciale, sono in grado di penetrare nel mondo degli umani e di sequestrare le loro vittime per poi sostituirle con malefici sosia.

Le loro missioni, tuttavia, si fanno sempre più rischiose, finché la «porta» non li abbandona all’improvviso nel Regno degli Uomini, mentre un pericolo mortale si profila all’orizzonte. I grinzosi eroi di questa vicenda, inseguiti da una forza oscura e rimasti prigionieri di un mondo ostile, magico e bizzarro, cercano allora una via di scampo!...

Commenti

Post popolari in questo blog

'IL CANTICO DELLE CREATURE' ILLUSTRATO PER BAMBINI

"La storia generale dei pirati", del Capitano Charles Johnson

'Schifoso traditore. Come riconoscere le tracce dell'infedeltà' di Alberto Caputo, Alessandro Calderoni, Silvia Jun, Paolo Baron