L'Alchimista ha 20 anni!!

Un omaggio artistico allo scrittore brasiliano Paulo Coelho
in occasione della ricorrenza ventennale della prima edizione del suo capolavoro, pubblicato in Brasile nel 1988.
Una mostra dalle molteplici sfaccettature è stato il risultato della creatività di numerosi artisti che ben si sono amalgamati nella comunicazione del loro messaggio d’arte nel segno dell’Alchimia.

Anna Galli sa materializzare nel rame la natura simbolica del Vento, mentre le fotografie di Elisa Van Der Linden, come pagine di un libro, provano a svelare il mistero nel deserto. Le opere di Daniel Fontana si pongono come poetica testimonianza del significato dell’Alchimia in quanto ricerca spirituale, quelle di Jeannette Rütsche sono come rivelazioni dei segreti meccanismi della vita. I personaggi incontrati nel libro prendono vita nella preziosità del cavaliere di Alberto Battaglioli, che acquista forza nel gioco tra luci ed ombre; più leggiadre e sinuose le intriganti figure impresse nella carta da Anna Pellegrino. Ancora la carta è il materiale scelto da Héléne Foata, che riproduce momenti ed elementi di un viaggio tra reale e spirituale. Il recupero dei materiali dà origine al fuoco, in latta, di Antonio Salvador e al personaggio, in cartone, di Tratti Discontinui. Marie Laure Van Hissen Hoven rappresenta simbolicamente i tre livelli di consapevolezza spirituale incontrati nel deserto, Zita Noè sfrutta la compresenza dei materiali per evidenziare particolari di sguardi su sfondi uniformi e Gianni Marussi crea dialoghi tra parole e immagini. Il cromatismo verde azzurro di Pierluigi Montani ben si unisce alle astratte esplosioni di colore di Sonia Mazzetta. Preziosismi si manifestano nei toni oro di Angelo Sblendore e nei materiali naturali di Silvia Logi. Il tema del viaggio nel deserto ancora si legge nelle opere di Giuliano Del Sorbo, di Alessandra Di Gennaro e nei collage di Antonio Massari. Un cromatismo acceso si manifesta nei personaggi rappresentati da Francesca Giraudi e Cinzia Reggiani. Isa Di Battista Gorini svela il lato oscuro dell’Alchimia, mentre Adelaide Fontana sottolinea l’importanza del deserto per la riflessione interiore. Finiamo con Alessandra Finzi e Gianluca Amaroli, che “nascondono” la loro ricerca dietro al simbolismo di alcuni particolari.

Commenti

Post popolari in questo blog

"La storia generale dei pirati", del Capitano Charles Johnson

'IL CANTICO DELLE CREATURE' ILLUSTRATO PER BAMBINI

'Schifoso traditore. Come riconoscere le tracce dell'infedeltà' di Alberto Caputo, Alessandro Calderoni, Silvia Jun, Paolo Baron