Written in Italy

Il fondo di letteratura italiana tradotta all’estero in assoluto il primo e unico in Italia,
recentemente costituito presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi di Foggia in collaborazione con l’Area Relazioni Internazionali, diventa una mostra itinerante internazionale.

Un progetto che prende il nome di Written in Italy e che, nei prossimi tre anni, si pone l'obiettivo di esportare la qualità, l’intensità e la straordinaria complessità della letteratura italiana ovunque sarà possibile, dall’Europa agli Usa e ai Paesi arabi.

La mostra romana, si terrà dal 22 al 30 gennaio presso la Casa delle Letterature e presenterà il lavoro e le edizioni di dieci autori rappresentativi del secondo ‘900 letterario italiano.

La rassegna è stata organizzata nella Capitale pensando a un cammino letterario e cronologico ben riconoscibile: cioè individuando, tra tutti i titoli tradotti a disposizione del fondo letterario in via di costituzione presso facoltà di Scienze della Formazione, solo quelli scritti da 10 autori del Novecento: Dino Buzzati, Primo Levi, Alberto Moravia, Pier Paolo Pasolini, Dacia Maraini, Tiziano Terzani, Lidia Ravera, Alessandro Baricco e Sandro Veronesi. A ciascuno di loro sarà dedicato una specie di angolo omaggio, con una gigantografia, le traduzioni delle opere più note e uno spazio espositivo in cui figureranno i libri che hanno tracciato la strada del secolo scorso (circa 390 complessivamente).

Commenti

Post popolari in questo blog

'IL CANTICO DELLE CREATURE' ILLUSTRATO PER BAMBINI

"La storia generale dei pirati", del Capitano Charles Johnson

'Schifoso traditore. Come riconoscere le tracce dell'infedeltà' di Alberto Caputo, Alessandro Calderoni, Silvia Jun, Paolo Baron