La saga di Darkover

Marion Zimmer Bradley è stata una delle autrici più produttive che mi è mai capitato di leggere e la Saga di Darkover è la dimostrazione di questa prolificità.

Iniziata alla fine degli anni '50, sta proseguendo tutt'ora grazie agli scritti e agli appunti lasciati in eredità alla Fondazione che ne detiene i diritti e passati in mano a scrittrici amiche della MZB stessa.

La saga nasce come una serie slegata di romanzi fantascientifici, tipici del periodo e con tratti peculiari nei quali molti ravvisano una apparteneza al fantasy.
In realtà, essendo tutto spiegato in maniera scientifica e nei minimi dettagli, Darkover ha più diritto di appartenere alla fantasceinza che al fantasy, ma l'ambientazione tipica di un mondo medievale può creare un fascino più fantastico che pseudoscientifico.

Darkover è un pianeta freddo, illuminato da una gigante rossa in fase di esaurimento e colonizzato da una nave terrestre precipitata sul pianeta durante l'epoca dei viaggi pre-curvatura (scusate il termine ereditato da Star Trek... ma è un paragone che viene spesso fatto per tutta la parte collegata ai terrestri).
Il tratto più identificativo della serie è la presenza di individui dotati di poteri telepatici, amplificati da pietre particolari chiamate "pietre matrici".
Questa casta di telepati è la protagonista, assieme ai terrestri, di tutti i romanzi della saga. Le loro storie, autoconclusive in buona parte dei romanzi, segue la storia del pianeta dalla sua prima "scoperta" da parte dei terrestri, fino alla seconda scoperta da aprte di un Impero Terrestre notevolmente evolutosi nel frattempo, passando per periodi di caos e guerre dove i poteri telepatici vengono amplificati, sviluppati e studiati fino ai limiti più estremi.

Secondo MZB il modo migliore per leggere la quarantina di volumi che costituiscono al saga (antologie comprese) è in ordine di pubblicazione. Solo così si può seguire lo sviluppo stilistico che l'autrice stessa ha vissuto durante la sua carriera e gli sviluppi di idee e trame che la saga stessa ha "subito" durante la crescita professionale di MZB.

Avendoli letti sia in ordine cronologico darkovano che in ordine di realizzazione, ritengo che il suggerimento di MZB sia giusto.

La bibliografia completa di Darkover, in ordine di pubblicazione, è infinita.

- Le foreste di Darkover (The planet savers) 1958-62
- La spada di Aldones (The sword of Aldones) 1962
- L'esiliato di Darkover (The bloody sun) 1964
- Ritorno a Darkover (Star of danger) 1965
- Il Signore di Storn (The winds of Darkover) 1970
- Il ribelle di Thendara (The world wreckers) 1971
- Naufragio sul Pianeta Darkover (Darkover's landfall) 1972
- La spada incantata (The spell sword) 1974
- L'Erede di Hastur (The Heiretage of Hastur) 1975
- La catena spezzata (The shattered chain) 1976
- La Torre proibita (The forbidden Tower) 1977
- La Signora delle tempeste (Stormqueen!) 1978
- Il Sapiente di Darkover (Two to conquer) 1980
- The Keeper's Price * 1980
- L'esilio di Sharra (Sharra's Exile) 1981
- La donna del falco (Hawkmistress!) 1982
- Sword of Chaos * 1982
- I Regni di Darkover (Thendara House) 1983
- La città della magia (City of Sorcery) 1984
- Le Libere Amazzoni di Darkover (Free Amazons of Darkover) * 1985
- Red sun do Darkover * 1987
- The other side of the mirror * 1987
- Four moons of Darkover * 1988
- Gli eredi di Hammerfell (The heirs of Hammerfell) 1989
- Domains of Darkover * 1990
- Renunciates of Darkover * 1991
- Leroni of Darkover * 1991
- L'alba di Darkover * 1992
- Darkover: la riscoperta (Rediscovery - in collaborazione con Mercedes Lackey) 1993
- Towers of Darkover * 1993
- MZB's Darkover (includes "To Keep the Oath") * 1993
- I Signori di Darkover * 1993
- Le nevi di Darkover (Snows of Darkover) * 1994
- I Cento Regni di Darkover * 1993
- Darkover e l'Impero * 1994
- La sfida degli (Alton Exile's Song - in collaborazione con Adrienne Martine-Barnes) 1996
- La matrice ombra (The Shadow matrix - in collaborazione con Adrienne Martine-Barnes) 1997
- Attacco a Darkover (Traitor's sun - in collaborazione con Adrienne Martine-Barnes) 1999
- Clingfire Trilogy - Fall of Neskaya (in collaborazione con Deborah J. Ross) 2001
- Clingfire Trilogy - Zandru's forge (in collaborazione con Deborah J. Ross) 2003
- Clingfire Trilogy - Flame in Hali (in collaborazione con Deborah J. Ross) 2004


I titoli segnalati da * sono le antologie, sia quelle americane (che la TEADUE sta pubblicando in questo periodo), che quelle "originali" italiane (pubblicate in origine dalla Ed. Nord).

La trilogia di Clingfire è in attesa di essere tradotta e pubblicata in Italia... si parlava della fine del 2006 per il primo titolo, ma ci sono già ritardi. (taksya)

Commenti

Post popolari in questo blog

'IL CANTICO DELLE CREATURE' ILLUSTRATO PER BAMBINI

"La storia generale dei pirati", del Capitano Charles Johnson

'Schifoso traditore. Come riconoscere le tracce dell'infedeltà' di Alberto Caputo, Alessandro Calderoni, Silvia Jun, Paolo Baron