Il marchio di Giuda

Il marchio di Giuda
di James Rollins
Traduttore Zonetti M.
Editore Nord
collana Narrativa Nord
Euro 18,60 / pagine 492



Una giovane donna irrompe nella casa di Grayson Pierce, agente segreto della Sigma, e sviene tra le sue braccia. Sconcertato, lui la riconosce all'istante: è Seichan, membro di spicco di una potente organizzazione terroristica.
La donna è gravemente ferita e ha con sé un oggetto piccolo ma prezioso: un obelisco di pietra su cui sono incisi simboli di una lingua antichissima, addirittura antecedente ai geroglifici.
Cosa significano quei segni? E chi vuole uccidere Seichan?
In un'isola sperduta dell'arcipelago indonesiano, si diffonde un'epidemia devastante, che costringe le autorità sanitarie a requisire una lussuosa nave da crociera, così da isolare gli uomini e le donne contagiati da un virus letale e sconosciuto.
Tuttavia, soltanto poche ore dopo, alcuni pirati abbordano la nave e, ignorando il ricchissimo bottino, concentrano invece la loro attenzione sugli individui infetti e sugli scienziati che stanno investigando sull'accaduto, tra i quali ci sono Lisa Cummings e Monk Kokkalis, agenti della Sigma.
Perché quell'epidemia è così importante?
E in quale modo è legata all'enigmatico obelisco e al misterioso viaggio di ritorno di Marco Polo dalla Cina, mai raccontato nel "Milione"?
Da Washington al Sud-est asiatico, dal Vaticano a Istanbul, gli agenti della Sigma sono gli unici a poter scongiurare una minaccia che la Storia sembrava aver cancellato per sempre. Ma non potranno fidarsi di nessuno, perché chiunque, amico o nemico, potrebbe avere il "marchio di Giuda".



Nuova avventura che vede come protagonisti i membri (sempre più numerosi) della Sigma Force.
Sempre in lotta contro i cattivoni della Gilda, i nostri eroi sono questa volta alle prese con la scrittura angelica, i vecchi templi nelle foreste cambogiane, Marco Polo e una misteriosa epidemia che collega il tutto.
Il finale questa volta è lasciato aperto, almeno per un paio di situazioni... situazioni che speriamo ardentemente vengano risolte nel prossimo capitolo The last Oracle.

Come i precedenti romanzi, Rollins lascia nelle ultime pagine le spiegazioni storiche, scientifiche e archeologiche dei fatti che sono stati alla base della storia e, come sempre, l'avventura si snoda senza intoppi e con una buona credibilità di fondo.
Inutile dire che resta uno dei miei autori preferiti degli ultimi anni. ( taksya)

Commenti

Claudia ha detto…
ciao, complimenti per il blog, molto interessante! mi piacerebbe fare uno scambio di link, fammi sapere... a presto e buon weekend!
Sianna ha detto…
Perchè no...ci sto!!

Post popolari in questo blog

'IL CANTICO DELLE CREATURE' ILLUSTRATO PER BAMBINI

"La storia generale dei pirati", del Capitano Charles Johnson

'Schifoso traditore. Come riconoscere le tracce dell'infedeltà' di Alberto Caputo, Alessandro Calderoni, Silvia Jun, Paolo Baron