La fortuna è come la luna

La fortuna è come la luna (I misteri dell’Abbazia di Hawkenlye # 1)
di Alys Clare
Tradotto da C. Spinoglio
Editore L'Età dell'Acquario
Collana I best seller del mistero
Euro 15.00 / pagine 288

1189, Aquitania. Nell’«esilio» francese Riccardo Plantageneto riceve la notizia della sua elezione a re d’Inghilterra. Per i suoi nuovi sudditi è un illustre sconosciuto, il più pallido tra i figli del sovrano appena scomparso. E l’Inghilterra per lui non è da meno, terra matrigna e ostile, a differenza della sua patria adottiva: l’adorata Aquitania. Per farsi benvolere Riccardo concede un’amnistia: le prigioni inglesi vengono svuotate dei criminali comuni. I sudditi apprezzeranno e cominceranno ad amarlo. Ma subito accade un fatto che rischia di vanificare il suo gesto. Nell’abbazia di Hawkenlye, in mezzo alla foresta del Weald, non lontano da Londra, viene trovato il corpo senza vita di una giovane suora, Gunnora di Winnowlands. Orrendamente esposto nella sua nudità, con i segni di uno stupro. Eleonora d’Aquitania, madre di Riccardo e artefice della sua ascesa al trono, è particolarmente affezionata a Hawkenlye, l’ha voluta lei perché anche l’Inghilterra avesse la sua Fontevraud. E come Fontevraud, Hawkenlye è infatti retta da una donna, la badessa Helewise, ambiziosa, abituata al comando, dalla forte personalità. Il nuovo re non può tollerare una simile infamia. Eleonora lo sollecita a occuparsi della faccenda, subito e bene, se non vuole cominciare con il piede sbagliato. E Riccardo obbedisce, inviando a Hawkenlye un cavaliere del suo seguito, Josse D’Aquin. Muovendosi tra l’abbazia e il folto bosco circostante, l’inviato del re rinverrà altri cadaveri, scoprirà storie sordide di amori segreti ed eredità contese, svelerà gli intrighi di giovani cavalieri senza scrupoli e tenere fanciulle prigioniere dei loro sentimenti, pronte per amore a mentire a Dio e a perdere il diritto a ingenti fortune. Ma soprattutto Josse D’Aquin stringerà un legame inedito con la badessa Helewise, alla ricerca di un assassino la cui unica traccia è il sangue delle vergini sparso per sempre sulla terra consacrata a
Dio. La terra del nuovo re, Riccardo Cuor di Leone.

Alys Clare è lo pseudonimo di una celebre scrittrice inglese. La serie dedicata ai Misteri dell’Abbazia di Hawkenlye comprende 12 volumi, di prossima pubblicazione presso la nostra casa editrice. Le avventure di Josse D’Aquin, il loro protagonista, sono tradotte in tutto il mondo.


Ci sono varie cose che io adoro.


Il periodo storico inglese che va dal 1000 al 1300

I gialli medievali

Chiunque dica peste e corna di Riccardo


Alys Clare, nella sua serie dedicata ai misteri dell'Abbazia di Hawkenlye sembra rientrare in tutte e tre le casistiche.
La lettura è rapida e l'intreccio abbastanza complicato da non essere subito scoperto.
I personaggi principali sono ben descritti, mentre i secondari sono solo accennati... ci sarà tempo nelle prossime uscite per un ulteriore approfondimento.
La storia inglese del periodo è trattata con serietà, così come seriamente (ma senza troppi legami alle leggende metropolitane che li coinvolgono) vengono descritti i reali inglesi: Riccardo Plantageneto (il Re Riccardo di Robin Hood) e la sua adorata mamma Eleonora di Aquitania.
Spero ardentemente che anche il caro Giovanni (Senza Terra) faccia la sia comparsa in futuro, per il momento vi consiglio di appassionarvi alle avventure di Josse D'Aquin e della Badessa Helewise. Da soli valgono il prezzo del romanzo.

Commenti

Post popolari in questo blog

'IL CANTICO DELLE CREATURE' ILLUSTRATO PER BAMBINI

"La storia generale dei pirati", del Capitano Charles Johnson

'Schifoso traditore. Come riconoscere le tracce dell'infedeltà' di Alberto Caputo, Alessandro Calderoni, Silvia Jun, Paolo Baron