In rete

In rete
di Peter James
tradotto da F. Aceto
Editore Kowalski
Collana Narrativa
Euro 16,00 / pagine 468

"Brighton, lo scantinato di una fabbrica. In catene ci sono Tom Bryce e la moglie Kellie, due persone normali con un lavoro, una casa e due figli. Nessuno riesce a far luce sul motivo del rapimento, e nulla fa pensare che possano essere localizzati e salvati dalla morte orribile preannunciata, a cui si può assistere - a un modico prezzo - sul web. A meno che Roy Grace, l'investigatore incaricato, non riesca a dipanare i misteri che avvolgono questo inquietante caso: chi sono i membri della potentissima organizzazione artefice degli "snuff movies", gli omicidi in diretta, di cui Bryce e sua moglie sembrano destinati a essere i prossimi protagonisti? Perché proprio loro? Qual è l'identità della giovane donna uccisa a pugnalate da un uomo mascherato, filmata in un Cd che Bryce ha trovato sul treno? Un altro caso che richiederà tutto il fiuto del detective Roy Grace e tutta la sua fiducia nell'aiuto della parapsicologia, per risolvere un mistero fitto e apparentemente senza via d'uscita."

Secondo capitolo delle avventure di Roy Grace e della sua squadra investigativa.
Molto più descrittivo del precedente (Al buio), con lunghe dissertazioni sulla geografia della cittadina e dei dintorni, sulla vita dei protagonisti e sui loro rapporti tra famiglia e lavoro e (tornerà utile prima o poi) sulla moglie scomparsa di Grace.

Il caso procede lentamente, anche se in realtà passa pochissimo tempo, e molte cose saltano fuori come per caso. Però, avvicinandosi alla soluzione, il ritmo prende forza e le ultime pagine sono veramente una corsa contro il tempo.
Peccato che, nelle varie recensioni ufficiali, tutto il libro doveva essere così.

Resta comunque bello e molto inglese.

Commenti

Post popolari in questo blog

'IL CANTICO DELLE CREATURE' ILLUSTRATO PER BAMBINI

"La storia generale dei pirati", del Capitano Charles Johnson

'Schifoso traditore. Come riconoscere le tracce dell'infedeltà' di Alberto Caputo, Alessandro Calderoni, Silvia Jun, Paolo Baron