Kaddish profano per il corpo perduto


Kaddish profano per il corpo perduto

Analisi di una vita da diversi


Il kaddish è una delle più antiche preghiere ebraiche ed in aramaico significa “santificazione”. E il nuovo ed intimistico libro di Francesca Mazzucato, “Kaddish profano per il corpo perduto”, è una sorta di commemorazione per quel corpo informe che la protagonista si è creata nel corso della sua intera vita. La protagonista non ha nome, ma ha un grande corpo con il quale deve convivere e che le pesa incredibilmente. Ma l’obesità non è l’unica caratteristica che la contraddistingue: lei ha anche una grande anima che sfoga nel suo lavoro di scrittrice, autrice, traduttrice. E come tutte le persone dotate di grande cuore ed intelligenza, la protagonista è anche molto analitica ed infelice: infelice del suo corpo, infelice dei suoi 42 anni, infelice nel non sapere esattamente come è arrivata al punto in cui è ora. La donna evita gli sguardi, evita di pranzare seduta al bar ma preferisce farlo in piedi, camminando per evitare che gli occhi della gente possano soffermarsi su di lei per più di qualche attimo; ricorda le uscite con le amiche, quelle in cui erano solo le altre a provarsi gli abiti… Ma ricorda anche l’uomo che l’ha amata veramente, quello con cui decide di visitare la magica città di Budapest, piena di luci e di oscurità, ricca di contraddizioni e di situazioni estranee alla sua vita di tutti i giorni. E nella capitale ungherese la sua vita allucinata diviene realtà: finalmente la donna ha il coraggio di guardare se stessa ed il suo corpo e di arrabbiarsi per ciò che vede; e l’autocommiserazione ed il nascondiglio della sua obesità lasciano spazio alla vera autoanalisi….. Il libro è straordinario: la scrittura è diretta e i contenuti profondi e toccanti. La Mazzucato costringe ognuno di noi a capire gli altri, a vedere oltre, a fare i conti con le nostre paure ed i nostri difetti che spesso divengono mura dentro alle quali proteggerci e nasconderci.

Mazzucato Francesca

Kaddish profano per il corpo perduto

Casa editrice Azimut, pp. 194, euro 12,50


Serena Chiarion

Commenti

Post popolari in questo blog

"La storia generale dei pirati", del Capitano Charles Johnson

'IL CANTICO DELLE CREATURE' ILLUSTRATO PER BAMBINI

'Schifoso traditore. Come riconoscere le tracce dell'infedeltà' di Alberto Caputo, Alessandro Calderoni, Silvia Jun, Paolo Baron